sabato 11 settembre 2010

Twilight - N.1

Titolo: TWILIGHT, N.1
Soggetto: STEPHENIE MEYER
Sceneggiatura: YOUNG KIM
Disegni: YOUNG KIM
Colori: YOUNG KIM
Copertina: YOUNG KIM
Traduzione: LUCA FUSARI
Lettering: n.i.
ISBN: 978-88-6411-120-9
Pagine: 224
Ed. originale: YEN PRESS / HACHETTE, 2010
Ed. it.: FAZI, 08-2010

Sembrerebbe che, proprio come Dracula, anche il buon Edward Cullen stia contaminando tutti i media; infatti, dopo averci fatto sospirare nei romanzi, averci proposto il suo sorriso sghembo nelle sale cinematografiche, adesso lo vediamo anche a fumetti nella bellissima graphic novel illustrata dalla promettente Young Kim.
Il primo volume di questo romanzo a fumetti, è apparso lo scorso anno nelle librerie americane, pubblicato da Yen Press; in lingua italiana, è arrivato ad agosto, grazie alla traduzione della casa editrice Fazi.

Nel fumetto compare la prima parte del romanzo, terminando nel momento in cui la protagonista si accorge di essere innamorata del vampiro.
Bella Swan si trasferisce, dalla soleggiata Phoenix, alla piovosa cittadina di Forks per vivere col padre. Riuscirà a farsi nuovi amici, dai quali riceverà tutto l’aiuto necessario per ambientarsi.
Un giorno, nella sala mensa, Bella nota un gruppo di ragazzi straordinariamente belli e pallidi seduti a un tavolo, le amiche le spiegano che si tratta dei figli adottivi dei Cullen, da poco traferitisi a Forks. Uno di quei ragazzi, Edward, l’ora successiva siederà al fianco di Bella durante la lezione di biologia ma, dopo pochi secondi, abbandonerà l’aula.
Questo comportamento turba la ragazza, poi, dopo qualche giorno, Edward si presenta regolarmente alle lezioni e conversa amichevolmente con lei.
In seguito ad una ghiacciata, Bella rischia di essere travolta da un’auto, ma il misterioso Edward la salva dall’impatto. Questo gesto suscita nuovi interrogativi nella mente della ragazza, che nutre forti dubbi sulla natura umana di Edward.
Una conversazione avuta con Jacob, un ragazzo che della riserva d’indiani Quielote di Forks, le insinua il dubbio che Edward sia un vampiro.
Quando, infine, si confronta con Edward, lui non smentisce la sua natura e, qualche giorno dopo, le mostrerà il perché non può esporsi direttamente alla luce solare.

Stephenie Meyer ha supervisionato il progetto intervenendo sui dialoghi e consigliando l’inserimento di qualche scena, ritenendosi, infine, davvero soddisfatta del prodotto che le ha fatto rivivere le emozioni provate durante la stesura dei romanzi.
A dare pregio all’opera sono, però, i disegni di Young Kim, l’artista coreana, la quale, pur cimentandosi per la prima volta con una graphic novel di tale spessore, ha disegnato tavole meravigliose con uno stile che coniuga il fumetto orientale con quello made in USA. I colori sono usati con parsimonia e dedicati solo ad alcune tavole, enfatizzandone l’atmosfera; nelle tavole in bianco e nero, invece, le sfumature di matita aiutano a caratterizzare l’espressione dei personaggi e a conferire un alone magico agli sfondi.

Risorse Web:
Il sito di Stephenie Meyer
Stephenie Meyer su Wikipedia
Fazi Editore
 

2 commenti:

  1. wow ke bello ... lo voglio ^___^ !!!

    RispondiElimina
  2. In effetti la Kim ha fatto un ottimo lavoro... te lo consigliamo! :-)

    RispondiElimina