mercoledì 31 marzo 2010

The Vampire Diaries - 1x09

Serie: THE VAMPIRE DIARIES
Episodio: STAGIONE 1, EPISODIO 9
Titolo: LA STORIA SI RIPETE
Regia: MARCOS SIEGA
Soggetto: BRYAN M.HOLDMAN, BRIAN YOUNG, LISA JANE SMITH
Sceneggiatura: BRYAN M.HOLDMAN, BRIAN YOUNG
Interpreti: N.DOBREV (Elena), P.WESLEY (Stefan), I.SOMERHALDER (Damon)
Durata, Col., Orig.: 42’, C, USA
Prima italiana: MYA, 31-03-2010

Questa sera, alle 21:47, in onda su Mya un nuovo episodio di The Vampire Diaries.

Mentre è a lezione, Bonnie fa un sogno ad occhi aperti in cui vede la sua antenata Emily. Lo spettro la conduce fino alle vecchie rovine della chiesa di Fell’s Church, chedendo il suo aiuto. Quando Damon insiste per riavere la sua collana che era appartenuta all’antenata, la ragazza decide di buttarla via, ma, con sua grande sorpresa, la ritrova nella borsa. Per scoprire cosa voglia da lei il fantasma, Bonnie si fa convincere a fare una seduta spiritica con Elena e Caroline, con il risultato di finire posseduta dallo spirito di Emily. La strega rivelerà, quindi, i suoi scopi.
Stefan parla ad Elena del ciondolo, spiegandole che fu regalato a Katherine da Emily, che era la sua domestica. Il vampiro riesce a scoprire che Damon vuole il monile per riportare indietro proprio Katherine. La vampira, infatti, non morì definitivamente nell’incendio di Fell’s Church, riparatasi in una cripta e protetta dal ciondolo. Ma, come sempre, Damon non rivela al fratello tutta la verità.
Intanto a scuola arriva un nuovo insegnante di storia, Alaric Saltzman, che dà una possibilità di recupero a Jeremy. Il giovane professore finisce per conoscere anche la zia Jenna, passando una piacevole serata con lei. Ma c’è una vecchia fiamma della donna che non si è ancora rassegnata...

In questo episodio vediamo finalmente Damon scoprire i suoi piani e messo in seria difficoltà da un potere superiore al suo. La potente stregoneria di Emily, infatti, riesce facilmente ad avere la meglio sulla forza bruta del vampiro, in un’emozionante sequenza in cui la notte si illumina di un terribile fuoco magico.
Ma il maggiore dei Salvatore accusa anche il colpo infertogli dal fratello, quando questo insinua che entrambi sono stati manipolati da Katherine, e che quello che provavano non fosse vero amore. Un amore su cui Damon ha basato le azioni di oltre un secolo e mezzo.

Risorse Web:
The Vampire Diaries su TV.com
The Vampire Diaries Italia
 

lunedì 29 marzo 2010

Laurell K. Hamilton, "Narcissus"

Titolo: NARCISSUS (Narcissus in Chains)
Autore: LAURELL K. HAMILTON
Anno: 2001
Edizione italiana: NORD, 2010
Traduzione: ALESSANDRO ZABINI
Copertina: FOTO ISTOCKPHOTO
ISBN: 978-88-429-1641-3
Pagine: 652
La saga dedicata ad Anita Blake, la negromante di St. Louis, è ormai giunta, in Italia, al decimo volume: Narcissus, pubblicato a febbraio dalla casa editrice Nord.

Anita in quanto Nimir Ra dei leopardi mannari di St. Louis, è incaricata di sorvegliarli e proteggerli da eventuali aggressioni ma, quando si distrae per festeggiare il compleanno dell’amica Ronnie, riceve una telefonata che la informa del rapimento di Gregory e Nathaniel presso un locale sadomaso conosciuto come Narcissus in Chains. Sebbene non frequenti Richard e Jean-Claude da circa sei mesi, durante i quali si è dedicata all’apprendimento di tecniche meditative che le consentano di accettare e convivere serenamente coi suoi marchi, è costretta a contattarli affinché l’aiutino nella missione di salvataggio.
Giunti al Narcissus in Chains, fanno la conoscenza del capo delle iene mannare, Narciso, che consente loro, dopo averli disarmati, di compiere il rituale di fusione dei marchi, prima di intervenire in soccorso dei leopardi. I mannari di Anita, insieme a tre fanciulle cigno, sono sotto la custodia di alcuni serpenti mannari determinati a combattere per le loro prede. Nella colluttazione Anita avrà la meglio, ma sarà ferita da un artiglio di Gregory, e la ferita comporta il rischio di trasformazione in mannara alla prima luna piena. Dopo la guarigione, Anita si rende presto conto che, con la fusione dei marchi, ha ricevuto un altro dono/maledizione: l’ardeur che deve essere nutrito consumando rapporti sessuali.
Richard intanto, rapisce Gregory, responsabile di aver privato il branco della loro Lupa con la sua disattenzione.
La liberazione di Gregory dalla prigionia dei licantropi non significherà la fine dei problemi dei mannari: c’è qualcuno che sta rapendo e torturando tutti gli Alfa delle diverse specie e Anita sarà incaricata di fermarlo.

Questo decimo volume costituisce un radicale cambiamento di rotta rispetto ai precedenti e, pur conservando l’azione, si sacrifica la crime-story a favore della presentazione dei sentimenti, spesso contradditori, dei personaggi e l’evoluzione dei loro rapporti, alcuni dei quali destinati a incrinarsi definitivamente. Faranno la loro comparsa, giocando un ruolo decisivo, i leopardi mannari del clan dei Mangiaumani, in particola Micah, il loro Nimir Raj.
La prosa della Hamilton si mantiene vivace e impeccabile, i personaggi sono presentati con descrizioni minuziose del loro aspetto e i dialoghi ne lasciano trasparire il carattere.
In seguito al ricevimento dell’ardeur da parte della protagonista, la trama si arricchisce di episodi erotici descritti esplicitamente, seppur conservando una certa delicatezza nella scelta delle parole. Ciò testimonia che l’autrice sa occuparsi bene di horror ma, ancora meglio, di letteratura erotica. I momenti nei quali la protagonista “sfama l’ardeur” o pensa a come farlo, riducono considerevolmente il numero di pagine dedicate all’azione vera e propria, trasformando così il genere al quale eravamo abituati in qualcosa di più simile al romanzo erotico soprannaturale.

Risorse Web:
Editrice Nord
AnitaBlake.it
Sito ufficiale della Hamilton
Scheda di Narcissus
 

venerdì 26 marzo 2010

Supereroi: Le Grandi Saghe - N.30

Titolo: SUPEREROI: LE GRANDI SAGHE, N.30
Volume: MARVEL HORROR
Episodi: 1. DRACULA, 2. PAURA INTERIORE, 3. LA NOTTE DI LILITH, 4. MORTE NELLA CAPPELLA
Testi:: GERRY CONWAY (ep.1,2), MARV WOLFMAN (ep.3), STEVE GERBER (ep.4)
Disegni: GENE COLAN
Chine: VINCE COLLETTA (ep.2), FRANK CHIARAMONTE (ep.3), ERNIE CHUA (ep.4)
Colori: PETRA GOLDBERG (ep.3)
Copertina: NEAL ADAMS
Traduzione: C.RIMINUCCI,
                                                      A.ANTONAZZO, A.D’ACERNO

                                                      Lettering: ALESSANDRO BENEDETTI
                                                      Pagine: 192
                                                      Edizione: GAZZ. DELLO SPORT, 10-2009

Da qualche anno alcuni importanti quotidiani italiani si sono occupati di fumetti; partendo dalle testate italiane per poi ampliare l’orizzonte verso il panorama statunitense, sono state pubblicate bellissime collane dedicate agli artisti e ai personaggi da loro ideati. Si tratta di soggetti che, nel corso degli anni, hanno contribuito a edificare l’immaginario collettivo.
Il “Corriere della Sera” insieme a “La Gazzetta dello Sport”, attualmente si occupa della collana “Supereroi: Le Grandi Saghe”, composta di bellissimi volumi in brossura contenenti le più importanti avventure che hanno come protagonisti i personaggi dell’universo Marvel.

Accanto a Spider-Man, Devil, Hulk ecc…, negli anni ‘70 sono nati altri personaggi attinti dalla cultura horror come Dracula e Licantropus; in Italia sono state tradotte e pubblicate, negli stessi anni, solo alcune avventure a loro dedicate, e gli albi in questione sono ormai reperibili nell’ambito del collezionismo. Con questo trentesimo volume di Supereroi, voluto fortemente da Fabio Licari della “Gazzetta”, e appena ristampato da Panini per le fumetterie, anche i più giovani possono accostarsi al primo horror a fumetti i cui echi risuonano ancora in film attuali come Blade.
In questa sede prenderemo in esame solo le avventure dedicate a Dracula consigliando, comunque, la lettura integrale del volume.
All’introduzione di Licari, segue la presentazione, di Giuseppe Guidi, dei vari personaggi orrorifici nati presso la Marvel e dei loro autori. La prefazione termina con un’intervista a Maria Grazia Perini direttrice della storica rivista a fumetti “Il Corriere della Paura”.

Dracula: Ormai ridotto in miseria, il giovane Drake decide di vendere il castello dei suoi antenati in Transilvania, ma l’amico Clifton lo convince a restaurarlo per farlo diventare un’attrazione turistica. Giunti sul posto, Clifton riesce malauguratamente a far tornare in vita l’antico padrone del maniero: il Conte Dracula!

Paura Interiore: Drake torna a Londra ma Dracula è ben deciso ad annientarlo, quindi riesce a raggiungerlo sfruttando il vincolo di fedeltà instaurato con Clifton e tentandolo con la sua ragazza Jeanie, ormai trasformata in vampira. Il giungere dell’alba però interrompe la vendetta del Conte che s’involerà sotto forma di pipistrello a cercare riparo dalla luce del sole.

La Notte di Lilith: la figlia di Dracula, Lilith, troverà un nuovo corpo nel quale reincarnarsi e, dopo essersi vendicata di Quincy Harker, cercherà il padre per proporgli un’alleanza al fine di rafforzare il potere di entrambi.

Morte nella Cappella: Si tratta di un’avventura italiana di Dracula, disegnata in bianco e nero da Gene Colan. Il Conte si reca in Vaticano per sottrarre a un sacerdote il rituale esorcistico che potrebbe sconfiggerlo, ma non sarà un’impresa facile perché i simboli sacri sono molto nocivi per il vampiro.

Sono davvero fumetti imperdibili che, seppur datati, riescono ad affascinare chiunque apprezzi il genere horror; sono pagine piene di pathos e ben disegnate, anche senza l’ausilio dei moderni accorgimenti informatici: un volume che non può mancare nelle biblioteche dei vampirologi, neofiti o meno.

Risorse Web:
Sito di Gene Colan
Gene Colan su Wikipedia
Sito di Marv Wolfman
Marv Wolfman su Wikipedia
Gerry Conway su Wikipedia
Sito Steve Gerber
Gerber su Wikipedia
Il Dracula Marvel su Wikipedia
Lilith su Wikipedia
 

mercoledì 24 marzo 2010

The Vampire Diaries - 1x08

Serie: THE VAMPIRE DIARIES
Episodio: STAGIONE 1, EPISODIO 8
Titolo: 162 CANDELINE
Regia: RICK BOTA
Soggetto: BARBIE KLIGMAN, GABRIELLE STANTON, LISA JANE SMITH
Sceneggiatura: BARBIE KLIGMAN, GABRIELLE STANTON
Interpreti: N.DOBREV (Elena), P.WESLEY (Stefan), I.SOMERHALDER (Damon)
Durata, Col., Orig.: 42’, C, USA
Prima italiana: MYA, 24-03-2010

Stasera su Mya, alle 21:45, la nuova puntata di The Vampire Diaries.

Stefan riceve una visita inaspettata: la sua amica Lexi, vampira dalla veneranda età di trecentocinquanta anni, giunta per festeggiare il centosessantaduesimo compleanno dell’amico.
Matt, Elena, Jeremy e Stefan, interrogati riguardo alla scomparsa di Vicki, convincono lo sceriffo che la ragazza sia semplicemente andata via di casa. Elena continua ad evitare Stefan, decisamente contrariata dalle bugie che è costretta a raccontare. Dal canto suo, Jeremy sembra rinato: ha smesso di drogarsi ed ha addirittura ripreso a studiare. Damon spiega ad Elena che ha cancellato dalla sua mente tutte le sue sofferenze. Il vampiro, intanto, guadagnandosi la fiducia dello sceriffo, viene a sapere che ora lei e gli altri stanno cercando i vampiri anche tra le persone che si muovono durante il giorno. Damon decide che è il momento di agire. La presenza di Lexi gli dà un’idea per depistare i sospetti da lui e il fratello, e incarica Caroline di organizzare una festa, a cui vengono invitati anche Stefan e la vampira.
Bonnie si confida con Elena, e per tirarle su il morale le mostra di cosa è capace, dimostrandole che quanto le raccontava la nonna era vero: ora sa per certo di essere una strega.

In questo episodio viene fuori quanto possano essere diaboliche le macchinazioni di Damon, che dimostra una notevole inventiva per tirarsi fuori dai sospetti degli abitanti di Mystic Falls, ma anche per torturare il fratello. Nonostante lo veda sorridere per la prima volta dopo tanto tempo in compagnia della sua migliore amica, infatti, non esita ad ucciderla per perseguire i suoi scopi.

Risorse Web:
Sito ufficiale
 

domenica 21 marzo 2010

Factor-V - N.1

Titolo: FACTOR-V, N.1
Episodio: L’INCONFUTABILE VERITÀ SUI VAMPIRI
Soggetto e sceneggiatura: SERGIO STIVALETTI, LUCA CERRETTI
Disegni: DANIELE STATELLA
Inchiostri: MATTEO BUSSOLA
Copertina: MARIA CANCELLIERI, MARCO MORANDI; col: MARCO DOMINICI
Lettering: LUCA TOCCACELLI
Pagine: 96
Edizione: STAR COMICS, 03-2010

Pubblicata, dalla casa editrice Star Comics, una nuova testata di fumetti dedicati ai vampiri, disponibile in edicola dal 17 marzo.

Le vicende sono ambientate a Red Mountain, una cittadina universitaria, quindi frequentata da una popolazione prettamente giovanile. Sebastian, superata l’abulia conseguente alla scomparsa della moglie, continua a insegnare antropologia; le sue lezioni spesso sconvolgono gli studenti giacché ritiene che, accanto alla specie umana, convivano specie umanoidi evolute in maniera diversa. Una di queste comprende i vampiri, ai quali il professore attribuisce il rapimento della moglie e l’omicidio delle persone recentemente trovate dissanguate e con inequivocabili segni sul collo.
Violaine è una studentessa, spesso colta da malori, a cui Sebastian decide di eseguire un prelievo ematico per escludere anemia. Durante l’analisi, riscontra che il fattore-V della coagulazione è molto elevato. Questo reperto, secondo il professore, è responsabile del vampirismo, quindi decide di seguire la ragazza. Riuscirà, infine, a salvarla da un’aggressione ad opera di una vampira.

I vampiri di Stivaletti sono perfettamente mimetizzati tra gli esseri umani, confermando la teoria dell’adattamento evolutivo; possono uscire durante il giorno e reclutano le vittime soprattutto nei locali notturni; il loro aspetto, solitamente gradevole, diventa mostruoso durante le aggressioni. Ovviamente sono in grado di cancellare ogni traccia dopo aver ucciso, tanto che la polizia brancola nel buio.
A fermare i vampiri, considerati progenie del demonio, c’è un religioso che, pur conservando il colletto inamidato, non esita a imbracciare armi da fuoco e micidiali spade per svolgere la missione affidatagli dagli angeli.
Stivaletti, forte del suo background orrorifico di tutto rispetto, con la collaborazione di Cerreti, propone una sceneggiatura avvincente e prodiga di agghiaccianti colpi di scena. In Factor-V ci si libera delle attuali concezioni vampiresche, preferendo un approccio comunque moderno, ma libero dell’eccessivo buonismo della letteratura che va per la maggiore. La trama promette molti interessanti sviluppi, ma bisognerà aspettare due mesi per leggere il prossimo albo intitolato “La Rinascita”.
Le tavole di Statella si avvicinano ai cliché del fumetto americano: infrangendo il canonico ordine dei riquadri il disegnatore ha modo di giocare con prospettive e primi piani, dando maggior impatto visivo alla sceneggiatura. Ad acuire l’effetto cinematografico intervengono le inchiostrature di Bussola, sfumate e impalpabili nelle tavole dedicate ai ricordi e decise in quelle concernenti il presente.

Risorse Web:
Il sito di Stivaletti
Stivaletti su Wikipedia
Il blog di Statella
Star Comics
 

venerdì 19 marzo 2010

Maggie Shayne, "Il Signore della Notte"

Titolo: IL SIGNORE DELLA NOTTE (Twilight Hunger)
Autore: MAGGIE SHAYNE
Anno: 2002
Edizione italiana: HARLEQUIN MONDADORI, 2010
Traduzione: GIGLIOLA FOGLIA
Copertina: n.i.
ISBN: no
Pagine: 384
Pubblicato a gennaio nella collana Blue Nocturne Il Signore della Notte, un nuovo capitolo della saga “Wings in the Night” di Maggie Shayne.

In seguito al tracollo finanziario e alla morte dei genitori, Morgan DeSilva si allontana da Los Angeles per rifugiarsi nel Maine, nell’antica villa di un suo caro amico, il produttore David Sumner. Morgan ha un sogno nel cassetto: diventare una sceneggiatrice di successo. Il blocco creativo, dovuto agli spiacevoli avvenimenti vissuti recentemente, sembra passare quando la donna ritrova dei diari, che sono apparentemente i vaneggiamenti di un folle, convinto di essere un vampiro. Morgan si appassiona alla storia, tanto da prenderne lo spunto per una sceneggiatura.
Nel frattempo a White Plains, il quartier generale del DPI va a fuoco. Maxime Stuart si reca sul posto, per scoprire cosa si cela realmente dietro le mura del misterioso dipartimento della CIA. Recuperato rocambolescamente un cd, la ragazza scopre che in quell’edificio si eseguivano esperimenti sui vampiri. L’indomani riceve delle minacce rivolte a lei e alla sua famiglia, al fine di farle mantenere il silenzio sulle informazioni in suo possesso.
Trascorsi cinque anni, Morgan riesce ad ottenere una nomination per il film Il Signore della Notte, storia del vampiro Dante. La sceneggiatrice è talmente presa da quelle vicende e dalla figura dell’amato vampiro da non distinguere più la fantasia dalla realtà. Ma il film permetterà agli agenti del DPI di risalire al vero Dante e a Morgan a scoprire un segreto che la lega a Maxime.

In questo nuovo capitolo della saga delle Ali della Notte, la Shayne riesce a non ripetersi e ricadere nei cliché dei precedenti romanzi, proponendo una storia originale, ma al tempo stesso conservando quella riuscita miscela di romanticismo e action che caratterizza la sua scrittura. La narrazione è appassionante, con tempestivi colpi di scena, e la caratterizzazione dei personaggi e i sentimenti che li animano risultano ancor più delineati: molto risalto viene dato in particolare al cinismo dei cacciatori e al cuore puro di Dante e dei personaggi che lo circondano.
Come sempre, non manca la doverosa dose di passione travolgente e romanticismo tra il vampiro e la prescelta. Una saga in continua crescita qualitativa.

Risorse Web:
Sito ufficiale di Maggie Shayne
Sito dell’editore
 

mercoledì 17 marzo 2010

The Vampire Diaries - 1x07

Serie: THE VAMPIRE DIARIES
Episodio: STAGIONE 1, EPISODIO 7
Titolo: OSSESSIONATA
Regia: ERNEST DICKERSON
Soggetto: ANDREW KREISBERG, LISA JANE SMITH
Sceneggiatura: KEVIN WILLIAMSON, JULIE PLEC
Interpreti: N.DOBREV (Elena), P.WESLEY (Stefan), I.SOMERHALDER (Damon)
Durata, Col., Orig.: 41’, C, USA
                                                     Prima italiana: MYA, 17-03-2010

In onda questa sera su Mya, alle 21:46, un nuovo episodio di The Vampire Diaries.

Dopo aver salvato Tyler da un’aggressione di Vicki, Damon e Stefan portano la neovampira a casa, contendendosene l’attenzione. Stefan tenta di convincerla della necessità di non attaccare gli umani, perché non sarebbe in grado di controllarsi e finirebbe per uccidere qualche innocente, mentre Damon sostiene che potrebbe nutrirsene senza ammazzarli e poi cancellarne la memoria. Nel frattampo Elena li raggiunge al pensionato. Mentre Stefan va a prendere del sangue, Vicki viene fermata da Elena mentre sta telefonando a Jeremy. La giovane Gilbert dice alla vampira che non deve più chiamare il fratello, provocando una violenta reazione e le conseguenti minacce.
Arriva il momento della festa di Halloween. Vicki riesce a sfuggire a Stefan e ad andare al party della scuola, da cui trascina via Jeremy. Vicki scoprirà che, come diceva Stefan, non è facile controllare la fame, e pagherà un prezzo altissimo per i suoi errori.
Mentre Bonnie si informa della storia della famiglia, scoprendo che i suoi antenati fuggirono da Salem nel 1692, Damon riesce a sapere dalla moglie del sindaco molte cose che riguardano lui e il fratello e, soprattutto, i nemici che tramano contro di loro a Mystic Falls.

Episodio piuttosto denso di eventi e di momenti intensi. Su tutti la scena in cui Vicki, appartatasi finalmente con Jeremy, rivela la sua sensualità di vampira, ma per far inevitabilmente emergere il lato bestiale, che porterà alla sua rovina. Toccante il dolore di Jeremy, che si chiede perché chiunque egli ami deve finire per morire. Al dolore del fratello Elena trova una scappatoia, ricorrendo ai poteri dei vampiri. Ma è giusto cancellare i ricordi, per quanto brutti possano essere?

Risorse Web:
The Vampire Diaries Italia
 

The Vampire Diaries - 1x06

Serie: THE VAMPIRE DIARIES
Episodio: STAGIONE 1, EPISODIO 6
Titolo: RAGAZZE PERDUTE
Regia: MARCOS SIEGA
Soggetto: KEVIN WILLIAMSON, JULIE PLEC, LISA JANE SMITH
Sceneggiatura: KEVIN WILLIAMSON, JULIE PLEC
Interpreti: N.DOBREV (Elena), P.WESLEY (Stefan), I.SOMERHALDER (Damon)
Durata, Col., Orig.: 42’, C, USA
Prima italiana: MYA, 10-03-2010

Messo alle strette, Stefan confessa ad Elena di essere un vampiro e le spiega che le aggressioni verificatesi recentemente sono opera di Damon, mentre lui si nutre solo di sangue di animali. Le chiede di non rivelare a nessuno della sua identità, ma viene scacciato in malo modo da Elena.
Damon chiama il fratello per riavere il suo anello. Stefan capisce che Damon farà altre vittime se non gli restituirà quello che chiede e va a recuperare il monile alle rovine della vecchia tenuta Salvatore, convincendo Elena ad accompagnarlo, mentre risponde alle sue domande. Le racconta che è stato trasformato in vampiro nel 1864, all’età di 17 anni. Fu Katherine a metterlo contro Damon, vampirizzandoli entrambi con l’intento di rimanere per sempre con loro. Non sarà facile per Elena accettare la realtà.
Intanto, accortosi che Vicki è ancora viva, Damon la porta a casa e le fa bere il suo sangue, trasformandola in una vampira. Dopo essere stata uccisa da Damon, perché si completi il processo, la ragazza deve però bere sangue umano. Sull’orlo della follia, Vicki fugge nel bosco e viene seguita da Stefan. Sulle tracce del vampiro, però, c’è Logan, guidato dalla bussola “cercavampiro”, finalmente completata con l’orologio dei Gilbert.

In questo episodio molte verità vengono a galla, soprattutto tra Stefan ed Elena, che non sembra in grado di accettarle e di conviverci, e soprattutto non sopporta di dover mentire alle persone che ama. Tutto l’orrore della natura vampiresca si rivela non solo nel rifiuto di Elena, ma anche nella trasformazione di Vicki, che scopre con disperazione di non poter reprimere l’irresistibile sete di sangue.

Risorse Web:
Sito ufficiale
 

lunedì 15 marzo 2010

P.C. & Kristin Cast, "Chosen"

Titolo: CHOSEN (Chosen)
Autore: P.C. CAST, KRISTIN CAST
Anno: 2008
Edizione italiana: NORD, 2010
Traduzione: ELISA VILLA
Copertina: FOTO ALAMY
ISBN: 978-88-429-1610-9
Pagine: 320
In libreria da gennaio Chosen, il terzo capitolo della saga dedicata alla Casa della Notte, la misteriosa scuola superiore che prepara i giovani “marchiati” a un futuro da vampiro adulto.

Il compleanno, per Zoey, è sempre una questione complicata: essendo nata il 24 dicembre riceve sempre regali in tema natalizio; l’unica persona che sa che la ragazza odia questo tipo di doni è Stevie Rae, la sua migliore amica, che ormai è diventata una creatura non-morta assetata di sangue. Fortunatamente sua nonna le ha fatto dei bei regali ma, nella stessa occasione, Zoey ha avuto l’ennesimo diverbio con sua madre e con il patrigno: proprio un compleanno da dimenticare!
Determinata ad aiutare l’amica Stevie Rae a ritornare la ragazza amabile che era un tempo, Zoey diventa complice di Afrodite, l’unica persona con cui può parlare liberamente, senza paura che la somma sacerdotessa Neferet carpisca i suoi segreti leggendole la mente.
Anche la situazione sentimentale della protagonista è problematica: ha stabilito un imprinting con un umano, è la ragazza di Erik Night, il ragazzo più popolare della scuola, e, come se non bastasse, è oggetto delle attenzioni del professor Loren Blake, alle quali non riesce a rimanere indifferente.
La quiete del periodo natalizio all’interno della scuola è presto interrotta dall’agghiacciante scoperta del cadavere della professoressa Nolan, crocefisso e decapitato. Gli assassini sembrano gli umani appartenenti al “Popolo della Fede”, in cui milita anche il patrigno di Zoey.
Neferet torna alla scuola e ordisce un viscido tranello per lasciare Zoey priva della fiducia degli amici e, soprattutto, dell’amore di Erik.
Grazie all’intercessione di Afrodite, si avrà un rituale per liberare Stevie Rae dalla sua condizione ma, nei giorni a venire, Zoey dovrà confrontarsi con l’indifferenza di coloro che erano amici fidati.

Con l’evolversi della serie aumentano i colpi di scena avvicinandosi al romanzo horror dedicato a un pubblico più maturo. Le scrittrici conservano la prosa giovanile ma, a differenza dei precedenti volumi, non s’impone così perentoriamente.
I personaggi assumono maggiore attendibilità, diventano fallibili e facili prede delle emozioni. Anche l’incorruttibilità di Zoey vacilla nonostante la benedizione della Dea, e Afrodite, pur rimanendo un personaggio discutibile, ha modo di redimersi.
Accanto alla magia di stampo neo-pagano vediamo risorgere alcuni cliché prettamente vampirici, come il vincolo dell’invito a entrare e la brama di sangue; vediamo anche un episodio attinto dal Dracula stokeriano, seppur rielaborato in modo più prosaico, che contribuisce a colorare di nero la variopinta e vivace situazione scolastica.

Risorse Web:
Sito ufficiale americano
Sito ufficiale italiano
Casa Editrice Nord
Il sito di P.C. Cast
Schede di Marked, Betrayed e Chosen
 

sabato 13 marzo 2010

George R.R. Martin, "Il Battello del Delirio"

Titolo: IL BATTELLO DEL DELIRIO (Fevre Dream)
Autore: GEORGE R.R. MARTIN
Anno: 1982
Edizione italiana: GARGOYLE BOOKS, 2010
Traduzione: SIMONE DE CRESCENZO
Copertina: GRAFEMA srl
ISBN: 978-88-89541-42-5
Pagine: 400
Il Battello del Delirio, scritto da George Martin, è uno di quei romanzi che ha contribuito a rivoluzionare la letteratura sui vampiri proponendo un nuovo tipo di “mostro” e anticipando alcuni elementi che vediamo nei romanzi attuali.
Pubblicato per la prima volta in Italia da Fanucci nel 1994, è stato ristampato dalla casa editrice Gargoyle ed è disponibile in libreria dal 25 febbraio.
L’autore non ha bisogno di presentazioni: non si può parlare di letteratura fantasy senza citare l’immensa saga, tuttora in corso, delle “Cronache del Ghiaccio e del Fuoco”.

Nella brillante introduzione di Giuseppe Lippi, intitolata “Il vampiro in America”, è raccontata brevemente la storia dei vampiri letterari, cinematografici e fumettistici per poi analizzare il romanzo di Martin con le sue peculiarità.
Il Battello del Delirio è ambientato nell’America della seconda metà XIX secolo, quando il fiume Mississippi era solcato da numerosi battelli a ruota deputati al trasporto di merci e persone, si trattava di una ricca fonte d’introiti per le compagnie di trasporto fluviale, ma non sempre il fiume mostrava clemenza, e la perdita di un battello poteva portare alla rovina dell’intera compagnia. Il protagonista, il capitano Abner Marsh, direttore della Fevre River Packet Company, ha da poco perso un battello e si ritrova solo con un piccolo steamer che non può certo risollevarlo dal disastro economico. Provvidenzialmente Joshua York rileva metà della “Fevre River” e finanzia la costruzione di un nuovo grande battello che, comandato dal capitano Marsh, navigherà lungo il basso Mississippi fino a New Orleans.
Sul nuovo battello, battezzato “Fevre Dream”, Marsh e York diventano presto amici, nonostante le abitudini stravaganti di quest’ultimo e dei suoi amici. Si tratta di abitudini notturne e scali improvvisati che non tardano a incuriosire Marsh, desideroso di infrangere il patto stipulato di non fare domande per sapere la verità.
Contemporaneamente, in Louisiana, il vampiro Damon Julian ha oramai mandato in rovina la piantagione che ha conquistato con l’inganno; spesso le persone che giungono alla sua dimora non fanno più ritorno e gli schiavi, custoditi da un farabutto butterato conosciuto come Billy il Verme, muoiono molto presto… le chiacchiere non tardano a diffondersi, quindi occorre che Julian e i suoi seguaci vampiri trovino un’altra sistemazione.
Non appena Marsh viene a sapere dell’esistenza dei vampiri, una razza della quale fa parte anche York, il Fevre Dream gli viene sottratto proprio da Damon Julian…

I vampiri di Martin, mettendo al bando gli elementi della tradizione, appartengono a una razza simile a quella umana, la luce del sole e una grave lesione al cervello possono ucciderli; periodicamente, i vampiri diventano preda della “Sete Rossa” che li porta a bere il sangue umano che li sosterrà fino al prossimo episodio di “Sete”. Non vi è possibilità, per un essere umano, di diventare vampiro attraverso il morso e la condivisione del sangue. York ha sostituito il sangue umano con una bevanda artigianale, e con questa si nutre, sperando che a lui si uniscano anche altri vampiri.
Ben diverso è il caso di Julian, vampiro millenario che, pur non essendo più dominato dalla “Sete”, uccide perché gode nel farlo e ogni sua parola nasconde una menzogna.
Martin ci presenta in modo credibile e ben documentato la vita sul fiume nel XIX secolo, si sofferma sul nascente dibattito sulla schiavitù, che ha poi portato alla guerra di Secessione, e arricchisce i racconti dei protagonisti con aneddoti attinti dal folklore locale. Non risparmia i momenti di puro horror, spogliando il morso vampirico della storica connotazione sensuale, per farlo diventare in tutto simile all’aggressione di una fiera.
Martin riesce a dar vita a un gran numero di personaggi, descrivendoli con cura e caricandoli di un grosso fardello di contraddizioni che, difficilmente, lasciano il lettore privo di emozioni, soprattutto quando li vede vittime di repentini ribaltamenti di sorte, capaci di cambiare anche il loro modo di pensare: è il caso di York, improvvisamente disilluso e consapevole dell’impossibilità di una convivenza pacifica con le diverse razze che compongono il genere umano.

Risorse Web:
Sito di George Martin
Martin su Wikipedia
Gargoyle Books
Scheda de Il Battello del Delirio
 

venerdì 12 marzo 2010

Dampyr - N.120

Titolo: DAMPYR, N.120
Episodio: L’OMBRA DEL DRAGO
Soggetto: DIEGO CAJELLI
Sceneggiatura: DIEGO CAJELLI
Disegni: MARCO SANTUCCI
Colori: no
Copertina: ENEA RIBOLDI
Lettering: OMAR TUIS
ISBN: no
Pagine: 96
Edizione: SERGIO BONELLI, 03-2010
In tutte le edicole è disponibile il numero 120 di Dampyr con un’avventura intitolata “L’Ombra del Drago”.

Ann Jurging è ringiovanita di parecchi anni in seguito all’avventura narrata nell’albo n. 86 (“La Casa Sull’Orlo del Mondo”), ma non ha perso i suoi poteri di sensitiva; spesso cade in trance ricevendo visioni terrificanti.
Negli ultimi giorni questi episodi si susseguono con maggior frequenza, Ann, durante la trance, assiste all’omicidio di persone legate a testa in giù. L’unico che può crederle e, conseguentemente aiutarla a salvare le prossime vite, è Harlan Draka. Appena Ann lo informa delle visioni, il Dampyr si precipita a Berlino e presto scopre che il mandante degli omicidi è un demone di sesso femminile che, attraverso l’immolazione di vittime sacrificali, potrà tornare ad agire sulla terra.
Lasciandosi guidare dalle visioni di Ann, i due amici ingaggeranno una corsa contro il tempo per evitare che si compia l’ultimo sacrificio e poter, quindi, rispedire il demone nell’abisso da cui è venuto.

Cajelli riesce a coniugare egregiamente il fascino delle antiche maledizioni del romanzo gotico, con il più moderno splatter dei film horror attuali, sostituendo brillantemente arcani coltelli sacrificali con mannaie e seghe elettriche e adattando a un contesto contemporaneo le occasioni in cui un uomo può diventare vittima di possessione diabolica.
La stupenda sceneggiatura di Cajelli è, questa volta, illustrata da Marco Santucci, che esordisce nella testata di Dampyr regalandoci tavole ricche di primi piani che sembrano quasi tridimensionali, vista l’attenzione posta alla plasticità delle figure; la stessa minuziosa cura è riservata agli sfondi ove nessun dettaglio è risparmiato.

Risorse Web:
Il blog di Cajelli
Il sito di Santucci
Sergio Bonelli Editore
 

domenica 7 marzo 2010

Claudia Gray, "Stargazer"

Titolo: STARGAZER (Stargazer)
Autore: CLAUDIA GRAY
Anno: 2009
Edizione italiana: MONDADORI, 2010
Traduzione: LUCA FUSARI
Copertina: ENRICO VALENZA
ISBN: 978-88-04-59638-7
Pagine: 304
Pubblicato a gennaio Stargazer di Claudia Grey, sequel di Evernight. Negli States esce in questi giorni il terzo capitolo della saga, intitolato Hourglass.

L’estate volge al termine e le porte dell’accademia di Evernight si stanno per aprire per i nuovi arrivati. Bianca Olivier viene allontanata dal suo amato Lucas, dopo la scoperta che questo appartiene alla Croce Nera. La ragazza vuole scoprire a tutti i costi perché da un paio d’anni le iscrizioni sono aperte anche agli umani. Durante la notte s’intrufola nelle stanze della preside alla ricerca di indizi, ma rientrando nel suo alloggio avverte la sensazione di essere osservata e un’ondata di freddo.
L’indomani i vecchi studenti giungono alla scuola e Vic, nel salutarla, le infila in tasca una lettera di Lucas. Bianca scopre che i sentimenti del ragazzo non sono cambiati, e decide di andare all’appuntamento alla stazione di Amherst. Recandosi da Lucas, Bianca s’imbatte in una vampira dall’aspetto di una bambina indifesa, che la accompagna fino alla stazione. Ma nel vedere Lucas, la vampira cerca di aggredirlo. L’appuntamento tanto atteso si trasforma, così, in una caccia al vampiro, che finisce per creare degli attriti tra Lucas e Bianca. A complicare le cose ci si metteranno anche Balthazar e strane apparizioni di uno spettro dalle sembianze di una ragazza, che minaccia Bianca di renderla come lei.

Rispetto al primo volume della saga, Stargazer risulta più riuscito e meglio architettato. I personaggi sono meglio curati e caratterizzati, nel contesto di una narrazione semplice, scandita dal romanticismo e da vari colpi di scena. La presenza di uno spettro non risulta molto convincente. Mentre Charity, la classica vampira in cui prevale la natura del predatore, è un personaggio accattivante e decisamente più riuscito, che si ben presterebbe ad ulteriori sviluppi nei prossimi capitoli della saga, in cui, dato il salto di qualità rispetto ad Evernight, sembra lecito attendersi una crescita della qualità narrativa.

Risorse Web:
Sito ufficiale dell’autrice
Mondadori ragazzi
 

venerdì 5 marzo 2010

Dylan Dog - N.282

Titolo: DYLAN DOG, N.282
Episodio: RELAZIONI PERICOLOSE
Soggetto: PASQUALE RUJU
Sceneggiatura: PASQUALE RUJU
Disegni: CORRADO ROI
Colori: no
Copertina: ANGELO STANO
Lettering: ILEANA COLOMBO
ISBN: no
Pagine: 96
Edizione: SERGIO BONELLI, 03-2010
In tutte le edicole è disponibile il numero di marzo di Dylan Dog, con una nuova avventura vampiresca per l’indagatore dell’incubo.

Lynn e il suo amico Archie si trovano ad una festa gotica e, mentre Archie rimugina amareggiato su un divanetto, Lynn si scatena in pista diventando presto oggetto delle attenzioni di due balordi che la conducono fuori dal locale.
Provvidenzialmente Dylan Dog giunge sul posto in tempo, salvando la ragazza dalle grinfie dei due malintenzionati.
Il ballo di Lynn, accompagnato da un rituale che prevede il versamento di qualche goccia di sangue, ridà vita a Manila, la vampira che abbiamo visto, nel numero 214, condividere il sangue con Dylan Dog e che, ultimamente, gli sta apparendo in sogno.
Archie trova la vampira rediviva e le offre protezione, ma, per assecondare l’amica Lynn che nutre una profonda venerazione nei confronti delle creature della notte, e di nascosto opera uno scambio di sangue diventando vampiro a sua volta.
Manila non può far altro che avvisare l’indagatore dell’incubo affinché possa porre fine alla serie di omicidi perpetrati da Archie.

Pasquale Ruju, che già si era occupato degli albi nei quali Dylan Dog aveva affrontato il vampiro Alec, riapre la questione di Manila, che credevamo defunta, facendola risorgere in tutta la sua avvenenza e pericolosità in un momento in cui il vampiro è diventato un elemento inscindibile dalla cultura giovanile; Archie diventa vampiro per conquistare l’amore di Lynn e, durante la festa, i ragazzi giocano con disinvoltura con rituali pagani e versamenti di sangue.
I pennelli di Corrado Roi dispensano ombre e sfumature impalpabili ai disegni accentuando l’atmosfera gotico-romantica del fumetto.

Risorse Web:
Segio Bonelli Editore
Ruju su Wikipedia
Roi su Wikipedia
Roi su Facebook
Le storie vampiresche di Dylan Dog: N. 13, 62, 147, 214, Albo Gigante N.6, Albo Gigante N.15, Color Fest N.1
 

giovedì 4 marzo 2010

100 Anni di Fumetto Italiano - N.21

Titolo: 100 ANNI DI FUMETTO ITALIANO, N.21
Volume: DAMPYR - CACCIATORI DI VAMPIRI
Episodi: I CACCIATORI DI FANTASMI; DRACULA PARK; NOSFERATU, UNA SINFONIA DEL TERRORE
Testi: MAURO BOSELLI; MARCO BARATELLI, ALFREDO CASTELLI
Disegni: MAJO; STEFANO ANDREUCCI; GIANNI FORGIARINI
Copertina: MICHELE CROPERA
Pagine: 300
                                                     Edizione: GAZZ. DELLO SPORT, 02-2010

Sono ormai passati dieci anni da quando il primo albo di Dampyr esordì nelle edicole e, in tutti questi anni, Harlan Draka, il temerario protagonista figlio di un’umana e di un potente vampiro, è diventato un personaggio molto amato dal pubblico, tanto da guadagnarsi un albo dedicato nella collana “100 Anni di Fumetto Italiano”.

Il volume si rivela molto interessante già dalle prime pagine, dove si prendono in esame i “vampiri made in Italy” prima di presentarci il Dampyr e i suoi ideatori. Seguono due avventure dampyriane e l’adattamento a fumetti del film Nosferatu del 1922, quest’ultimo fu pubblicato sulla rivista Horror (ed. Sansoni) nel 1970.
Nella prima avventura, “Cacciatori di Fantasmi” sceneggiata da Boselli e illustrata da Majo (corrispondente al num.35 del fumetto), il Dampyr aiuterà un eterogeneo gruppo di ghost hunters a liberare un’antica magione dalle malvagie presenze che la infestano.
La seconda avventura, “Dracula Park”, (2005, “Speciale Dampyr”n.1) è scritta da Boselli e Colombo che ambientano le vicende in una moderna Romania (illustrata magistralmente dal tratteggio di Andreucci), dove la costruzione di un parco dedicato a Dracula potrebbe garantire grossi guadagni incrementando il turismo. Gli avvistamenti di un improbabile Vlad Tepes redivivo nei dintorni di Sighisoara, seppur sembrino una trovata pubblicitaria, destano l’interesse di Harlan e dei suoi compagni che, giunti sul posto, dovranno nuovamente scontrarsi con un potente vampiro che credevano sconfitto.

Dopo l’articolo “Attenti ai Canini”, nel quale Davide Barzi presenta le numerose apparizioni del vampiro nei fumetti italiani, segue la trasposizione grafica del Nosferatu di Murnau ad opera di Gianni Grugef, le cui chine riescono a portare sulla carta la stessa angosciante magia della pellicola tedesca.

Risorse Web:
Presentazione della raccolta su Corriere.it
Sergio Bonelli Editore
 

mercoledì 3 marzo 2010

The Vampire Diaries - 1x05

Serie: THE VAMPIRE DIARIES
Episodio: STAGIONE 1, EPISODIO 5
Titolo: L’ORA DELLA VERITÀ
Regia: KEVIN BRAY
Soggetto: SEAN REYCRAFT, GABRIELLE STANTON, LISA JANE SMITH
Sceneggiatura: SEAN REYCRAFT, GABRIELLE STANTON
Interpreti: N.DOBREV (Elena), P.WESLEY (Stefan), I.SOMERHALDER (Damon)
Durata, Col., Orig.: 41’, C, USA
Prima italiana: MYA, 03-03-2010

Questa sera alle 21:45 una nuova puntata di The Vampire Diaries.

Stefan è riuscito a far prigioniero Damon, ed è intenzionato a fargli perdere le forze, fino a farlo diventare un cadavere vivente, per poi seppellirlo nella cripta di famiglia. Damon farà di tutto per liberarsi: prima tenterà di attaccare Zach, poi riuscirà a chiamare a sé Caroline, nella quale è ormai svanito l’effetto della verbena.
Dopo che Stefan è stato riconosciuto da un anziano signore, che dice di averlo visto oltre cinquant’anni prima con lo stesso identico aspetto, Elena si convince che qualcosa non va riguardo al ragazzo, e vuole scoprire di cosa si tratti. Stefan fa di tutto per convincerla che è tutto a posto, cucinando per lei e dimostrandosi disponibile. Ma la ragazza, ferendosi, scorge il volto di lui trasformarsi in una maschera orribile, e decide di andare a fondo della cosa. Logan le darà una mano nelle sue ricerche.
Il giornalista, intanto, riesce a farsi invitare a cena da Jenna, e non perde l’occasione per cercare l’orologio dei Gilbert.

Puntata appassionante, in cui i misteri e i problemi si moltiplicano. Vicki rivela la sua vera natura a Jeremy, che inizia a chiedersi se davvero la ragazza valga tutta la fatica che sta facendo. Stefan, dal canto suo, nonostante gli sforzi di tenere tutto sotto controllo, finisce per farsi sfuggire le cose di mano, e dovrà affrontare degli imprevisti gravissimi. Non solo Damon, che diventarà incontrollabile, ma la stessa Elena, in cui ormai il germe del dubbio sta germogliando. In una sequenza da brivido, la giovane Gilbert mette insieme i pezzi delle stranezze che ha visto finora riguardo al fidanzato, e ormai il quadro inizia a prendere forma, modellando una domanda che esige una risposta immediata: «che cos’è Stefan?».

Risorse Web:
The Vampire Diaries su Wikipedia.org
The Vampire Diaries Italia
 

lunedì 1 marzo 2010

Richelle Mead, "L’Accademia dei Vampiri"

Titolo: L’ACCADEMIA DEI VAMPIRI (Vampire Academy)
Autore: RICHELLE MEAD
Anno: 2007
Edizione italiana: RIZZOLI, 2009
Traduzione: ALESSANDRO MARI, MARIELLA MARTUCCI
Copertina: FOTOGRAFIA CORBIS
ISBN: 978-88-17-03702-0
Pagine: 432
Il filone delle accademie vampiresche, tra casate reali e riti magici, si arricchisce sempre di più e qualche mese fa ha fatto capolino tra gli scaffali delle librerie anche L’Accademia dei Vampiri di Richelle Mead, edito dalla Rizzoli, primo volume della saga “Vampire Academy”. A maggio è prevista negli USA l’uscita del quinto volume.

Rose Hathaway e Lissa Dragomir, una dhampir e una Moroi in fuga da due anni dalla St.Vladimir’s Academy, vengono ritrovate dal guardiano Dimitri Bekilov a Portland. Il rientro all’accademia non è dei più felici: la preside Kirova vuole Rose fuori dalla scuola per aver infranto la sacra promessa di guardiano, cioè di proteggere un Moroi. Le due ragazze erano fuggite in seguito ad un episodio accaduto alla principessa Lissa, sempre tenuto segreto; l’unica a sapere la verità era la signora Karp. In quell’occasione, la giovane dhampir, fuggendo, aveva messo in pericolo l’ultima della casata dei Dragomir, esponendola alla minaccia degli Strigoi, vampiri immortali assetati del sangue dei Moroi. Rose è molto legata alla principessa Lissa, attraverso un raro legame psichico: la ragazza non solo percepisce le sue emozioni, ma viene catapultata nella sua mente condividendo con lei alcuni momenti di vita.
Un susseguirsi di strani eventi all’interno dell’accademia porterà alla luce i misteriosi poteri di Lissa. Vecchie leggende narrano che St.Vladimir possedeva gli stessi poteri, che lo legarono ad Anna, la baciata dalle tenebre mandatagli da Dio per proteggerlo. La scoperta metterà in pericolo ancora una volta la bella Dragomir.

L’Accademia dei Vampiri, pur essendo un romanzo dalla scrittura molto semplice, risulta una gradevole lettura, che racchiude in sé varie atmosfere, che vanno dal thriller a momenti di passione, basati sul forte magnetismo emanato dai vampiri. L’autrice ha saputo proporre un intreccio particolare, attingendo anche ad antiche leggende romene, come la distinzione tra i tipi di vampiri: i Moroi sono vampiri viventi, mentre gli Strigoi sono non-morti, che amano nutrirsi del sangue dei Moroi, che li rende più forti e potenti. L’ambientazione della scuola, dove imparare a gestire i poteri magici, invece, riporta alla mente altre fortunate saghe, come Harry Potter e Maked.
L’autrice ha ben plasmato i suoi personaggi, rendendoli convincenti e credibili nelle loro motivazioni, come l’attaccamento alla vita di Victor, il senso di responsabilità di Rose, il tormento interiore di Lissa. Attendiamo con ansia il prossimo volume.

Risorse Web:
Sito dell’autrice
Richelle Mead su Wikipedia
Sito dell’editore